Sostenibilità

Pubblicato il Pubblicato in Lotti's World

Sostenibilità

Lotti's World


“Gianfranco Lotti ha consacrato la propria vita ed il proprio talento alla realizzazione artigianale della borsa perfetta, dedicando anni di lavoro per perfezionare i procedimenti di fabbricazione. L’arte della lavorazione della pelle richiama l’artigianalità, il savoir-faire, l’eccellenza e ogni fase diventa cruciale per creare una vera e propria opera d’arte. Un simile grado di eccellenza e perfezione tipico di ogni pezzo firmato Gianfranco Lotti nasce dalla selezione dei migliori pellami. La realizzazione di una borsa è intrinsecamente legata alla provenienza naturale della pelle. Gianfranco Lotti è estremamente attento a tutte le condizioni ambientali ed ha il più profondo rispetto per la qualità delle pelli e per le condizioni degli allevamenti.

Gianfranco Lotti lavora esclusivamente con una rete di partner accuratamente selezionati, che sono, come noi, altrettanto intransigenti nel rispettare le normative internazionali facenti capo alle Nazioni Unite. Tutti i pellami di provenienza esotica utilizzati da Gianfranco Lotti per la manifattura delle sue borse in pelle sono individuati, tracciabili e certificati in base alla Convenzione sul Commercio Internazionale delle Specie Minacciate di Estinzione (CITES) la cui Segreteria è amministrata dal Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente. Questi allevamenti si impegnano a rispettare le norme stabilite dalla Convenzione CITES sottoscritta nel 1973 a Washington. La Convenzione è entrata in vigore nel 1975 ed è considerata uno dei più importanti strumenti internazionali di conservazione per la salvaguardia di alcune specie animali. Più recentemente la Convenzione ha tracciato la sua nuova Visione Strategica per il 2020 al fine di contribuire – in base ad obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dalle Nazioni Unite – alla conservazione della fauna selvatica come parte integrante dell’ecosistema globale.

Gianfranco Lotti continua a sostenerne le politiche per rispettare i più severi standard internazionali e cooperare unicamente con partner internazionali affidabili che condividono pienamente il nostro impegno.”